VINCITORE

Franciosini Luigi - progettista (capogruppo)
Casadei Cristina - progettista
Taliani De Marchio Bernardo - collaboratore
Ciacciofera Alessandra - progettista
Grantaliano Ludovico - collaboratore
Finucci Fabrizio - progettista
Carlini Alessandra - progettista
Nuti Camillo - progettista
Briseghella Bruno - progettista
Cavalera Laura - consulente

Bergami Alessandro Vittorio - progettista
Follesa Maurizio - progettista
Baratta Adolfo F. L. - progettista
Calcagnini Laura - consulente
Magarò Antonio - consulente
Guglielmotti Alessandro - consulente
Schietroma Stefano - consulente
Amadei Fabrizio - collaboratore
Graziano Raffaele Vincenzo - progettista

La concezione architettonica del nuovo complesso scolastico è fortemente connessa alla natura urbana e topografica del sito. L’edificio si rappresenta come un’architettura della città: un’organizzazione geometrica semplice, a fronte di un contesto complesso, costituito da molteplici relazioni tra elementi che, a diverse scala, concorrono alla descrizione del luogo. Una concezione unitaria articolata da un basamento in grado di compensare le differenze altimetriche presenti lungo la via D’Afflitto, e da due volumi emergenti, i palazzi, concepiti come due grandezze simili e complementari rispetto ad un vuoto interposto: la terrazza belvedere dalla quale scaturisce la rampa cordonata di connessione con via D’Afflitto. La struttura è inscritta nel perimetro trapezoidale corrispondente all’area d’intervento ed è contenuta in un prisma idealmente unitario in cui i vuoti generati dai distacchi edilizi si rivelano, da un lato come un importante accorgimento di mitigazione della volumetria del fabbricato, dall’altro come opportunità di aperture visuali sul paesaggio: un’unità in cui i vuoti si rivelano come elementi.

2° CLASSIFICATO

Rossi Prodi Fabrizio - progettista (capogruppo)
Sarti Gilberto - progettista
Colucci Giuseppe - progettista
Ciantelli Emanuele - progettista
Simi Riccardo - progettista
Franchi Francesca - progettista
Pietropaolo Maria Paola - consulente
Diotaiuti Emiliano - collaboratore
Guerrrini Giorgio - consulente
Colucci Giulio - collaboratore
Guidi Andrea - progettista

3° CLASSIFICATO

Diana Giuseppe - progettista (capogruppo)

4° CLASSIFICATO

Sánchez García José María - progettista (capogruppo)

5° CLASSIFICATO

Michielon Fabrizio - progettista (capogruppo)
De Gioia Sergio - progettista
Cagol Ingrid - progettista
Camputaro Raffaele - progettista
Andreatta Marco - collaboratore
Michielon Filippo - collaboratore
Poletto Enrico - collaboratore
Sato Akira Alberico - collaboratore
Tommasin Andrea - progettista

5° CLASSIFICATO
Solaro Salvatore - progettista (capogruppo) Esposito Vincenzo - progettista Marconi Giuseppe - progettista Fiorillo Sebastiano - progettista Sagliocca Gaetano - progettista Polignano Marialaura - progettista Moccia Carlo - consulente Capozzi Renato - consulente Visconti Federica - consulente Minichiello Francesco - consulente Formisano Antonio - consulente Sansò Claudia - collaboratore Ciani Felicita - collaboratore Casale Davide - collaboratore Caniparoli Riccardo - consulente
6° CLASSIFICATO

Florena Federico - progettista (capogruppo)
Mancuso Vincenzo - progettista
Ulivi Teresa - progettista
Borghi Andrea - progettista

6° CLASSIFICATO

Vosa Gianluca - progettista (capogruppo)
Napolano Raffaella - progettista
Vitale Antonio - progettista
Naimoli Francesco - progettista

7° CLASSIFICATO

Zermani Paolo - progettista (capogruppo)
Fernandez Lorca Rocio - collaboratore
Presta Marco - collaboratore

8° CLASSIFICATO

Capanni Fabio - progettista (capogruppo)
Barbi Simone - consulente
Becherini Alberto - consulente
Benfante Angela - consulente
Sordi Alessandro - collaboratore
Vanni Daniele - collaboratore
Ferrucci Vieri - collaboratore
Rega Francesco - collaboratore
Farolfi Iacopo - collaboratore

CONCORSO

PIATTAFORMA CONCORRIMI

Il concorso è affidato dal Comune di Ariano Irpino alla piattaforma on line Concorrimi per la pubblicizzazione del bando e di tutti i documenti utili alla definizione delle proposte, nonché per la gestione delle candidature che perverranno in  I e II grado esclusivamente attraverso files in formato  pdf. Tutte le specifiche di entrambe le consegne sono contenute nel bando scaricabile dalla piattaforma concorrimi. Si precisa che la lingua ufficiale del concorso è l’italiano.

GIURIA

ALBERTO FERLENGA

Dal 1995 è professore ordinario di progettazione architettonica. La sua carriera universitaria si svolge tra il Politecnico di Milano, dove si laurea, l’Università Federico II di Napoli, dove insegna dal 1988 al 1999 e lo Iuav di Venezia, dove viene chiamato nel 1999, e dove dal 2009 dirige la Scuola di Dottorato e dall’ottobre 2015 ne diviene il rettore. Dal 1981 al 1990 è redattore della rivista Lotus International e dal 1996 al 2010 della rivista Casabella. nel 1985 ottiene il Leone di Pietra della Biennale di Venezia. Dal 2012 è nel comitato scientifico della Triennale di Milano per il settore architettura. Ottiene premi e vince concorsi di architettura tra cui quello per le piazze di Castiglione e per la scuola di Mirandola, entrambi realizzati. Partecipa a numerose giurie di concorsi nazionali ed internazionali.

FRANCESCO DAL CO

Dal 1995 é direttore della Rivista Casabella e dal 1981 dirige il settore di architettura della casa editrice Electa di Milano. Si laurea in architettura nel 1970 e dal 1980 al 2016 è responsabile della cattedra di storia dell’architettura all’Università Iuav di Venezia, di cui dirige dal 1995 al 2003 il Dipartimento di storia dell’architettura.  è Visiting Professor in diverse università europee ed americane tra cui l’Accademia di Mendrisio e la Yale University. Nel 1988 e nel 1991 è Direttore della Biennale di Architettura di Venezia. Accademico di san Luca, nel 2014 è stato insignito dell’Honorary Fellowships dal Royal Institute of British Architects.  Partecipa a numerose giurie di concorsi nazionali ed internazionali.

MAURO GALATINO

Si laurea a Firenze in composizione nel 1979 e si trasferisce a Parigi con una borsa di studio dal 1981 al 1983, dove collabora con gli studi Piano e Chemetov-Devillers. Si trasferisce a Milano, dove collabora con lo studio di Vittorio Gregotti dal 1983 al 1987. Nello stesso anno apre un proprio studio professionale e inizia l’attività d’insegnamento presso la scuola di architettura di Ginevra, dove lavora fino al 1994. Da quella data ha insegnato come professore invitato all’università di Girona, alla facoltà di architettura di Strasburgo, di Paris Belleville, al Politecnico di Losanna e, attualmente, è professore associato allo Iuav di Venezia. Come progettista ha ottenuto premi e riconoscimenti internazionali e tra le opere realizzate si segnalano alcuni centri scolastici, ad Arezzo, San Giovanni Valdarno, Arcore e Montebelluna. Partecipa a numerose giurie di concorsi nazionali ed internazionali.

Angela Garcia de Paredes

Professore del Dipartimento di Progettazione Architettonica preso l’ETSAM di Madrid, è visiting professor di molte università europee ed amaricane. Premiata nel 2014 con la medaglia d’oro per le Arti Spagnole e nel 2007 con il Premio di Architettura della Spagna, ha fondato nel 1990, con Ignazio G. Pedrosa, lo studio Paredes Pedrosa. Lo studio si dedica a concorsi e progetti architettonici e urbani di opere pubbliche con destinazione culturale. Tra i premi agli edifici realizzati  si segnalano il Premio Eduardo Torroja per l’ingegneria e l’architettura 2014, il Premio Mansilla 2012 e 2014 per la Kid University a Gandia e la Biblioteca pubblica di Ceuta, il Premio per l’architettura mediterranea sostenibile 2013 e la Medaglia d’oro del Premio Internazionale per l’ architettura Sostenibile Fassa Bortolo 2012 sempre per la Kid University.

MARIA TERESA CIPRIANO

Laureata in lettere con indirizzo classico, si perfeziona in Archeologia con  specializzazione in Storia dell’arte antica a Roma nel 1992. Dal 1987 insegna in diversi Istituti Secondari di secondo grado tra Roma ed Avellino. Collabora dal 1996 con Enti Pubblici, ricoprendo diversi ruoli presso l'Amministrazione Provinciale di Avellino. Dal 2001 al 2004 si occupa di attività di consulenza e formazione all’Università degli studi di Salerno. Nel 2012 fa parte del Comitato di coordinamento Regionale della realizzazione di percorsi degli istituti professionali. In parallelo svolge un ruolo primario in Attività professionali relative alla ricerca universitaria nazionale ed Europea e collabora con Istituti di studio e di ricerca. Dal 2007 è Dirigente scolastico titolare e reggente di Istituti Arianesi. È  stata per molti anni alla guida dell’Istituto Alberghiero di Ariano Irpino Manlio Rossi-Doria. E' la responsabile dello studio di pre-fattibilità per la realizzazione di un Istituto professionale per i Servizi Alberghieri e Ristorazione didattica da realizzare nella struttura dell’ex Hotel Terrazze Giorgione.